Le Detrazioni Fiscali per il Mutuo Casa

Vi sono detrazioni fis­cali IRPEF del 19% degli inter­essi pas­sivi e degli oneri acces­sori in par­ti­co­lare per il mutuo casa ipote­cario cointestato.

Il con­tratto di mutuo ipote­cario per l’acquisto della prima casa può avere delle detrazioni fis­cali. Questa misura è applic­a­bile ai mutui stip­u­lati non oltre i dod­ici mesi dalla data di acquisto della casa e l’importo mas­simo su cui appli­care la detrazione è pari a 4 mila euro.

Inoltre, in caso di mutuo ipote­cario intes­tato a entrambi i coni­ugi, il coni­uge su cui grava il carico fis­cale può portare in detrazione entrambe le quote di inter­essi pas­sivi. È aus­pi­ca­bile che la cifra dei 4 mila euro venga innalzata in modo da per­me­t­tere un mag­giore risparmio per le famiglie.

Le detrazioni men­zion­ate riguardano il mutuo ipote­cario coin­tes­tato: si tratta in sostanza di un mutuo acceso da una famiglia e che ha come garanzia l’abitazione acquis­tata. In sin­tesi le banche, con questo stru­mento, si tute­lano dal ris­chio insol­venza con una pre­cisa garanzia cos­ti­tuita dall’immobile che si è acquistato.

Si seg­nala che in caso di coin­tes­tazione di un appar­ta­mento per metà come prima casa e per l’altra metà come sec­onda abitazione, è pos­si­bile dividere la detrazione degli inter­essi a metà, l’immobile, quindi, viene con­sid­er­ato abitazione prin­ci­pale per entrambi i coniugi.

 

N.B:  Questa pagina dà utili indicazioni sull’argomento. Consigliamo comunque il lettore di rivolgersi ad un professionista del settore. Decliniamo pertanto ogni responsabilità in merito proveniente dalla  lettura di questa pagina.

 


Desideri altre informazioni immobiliari? Inviaci le tue domande!

    * In conformità alle disposizioni previste dalla dalla Legge 196 del 30/06/2003 i dati saranno utilizzati da Grupposferacasa.com , anche con l'utilizzo di mezzi elettronici e automatizzati, a fini statistici nonché per informarVi su eventuali iniziative della Società. I dati non saranno oggetto di comunicazione o diffusione a terzi, se non per i necessari adempimenti contrattuali o per obblighi di legge. E' Vostro diritto ottenerne il controllo, l'aggiornamento, la modifica, la cancellazione e di opporVi al loro trattamento secondo quanto stabilito dall'articolo 7 della citata legge.